Rivelazione finale sul calamaro gigante

La notizia e’ ripresa dalla prestigiosa rivista on-line “The Daily Mash“. La traduco sotto per chi non conosce a sufficienza l’inglese da apprezzare i metodi sofisticati di questi scienziati inglesi. Chi invece parla la lingua, mi perdoni l’approssimativita’ della traduzione. Ne vale comunque la pena, il Daily Mash e’ eccezionale, anche se con la mia traduzione perde parecchio.

Un calamaro gigante trovato al largo delle coste dell’antartico e’ fondamentalmente uguale a un calamaro normale, solo molto, molto piu’ grosso, ha rivelato un team di zoologi delusi ieri sera.

Il professore Wayne Hayes, dell’ Instituto degli Studi, riferisce che il primo incontro con l’enorme esemplare e’ avvenuto mentre guardavano il secondo tempo del campionato mondiale di biliardo da Sheffield.

Il professor Hayes ha aggiunto: “Quando lo portano dentro io gli faccio ‘Gesu’ Cristo, questa e’ una strafottuta figata. E’ morto?’

“E gli faccio a Dave, ‘Dave,  spegni un poco la TV e magari dammi una mano col calamaro piu’ grosso del mondo che mi hanno appena scodellato in braccio, come al solito’.

“Sai che ti dico?  ‘Sto fatto sta cominciando a schifare. Ogni volta che uno trova qualcosa di enorme e disgustoso nel mare finisce sempre nel mio ufficio con un post-it sopra’

“E gli faccio ‘Scusa, sai, ma in caso tu non lo abbia notato sto cercando di guardare il fottuto biliardo!'”

Il Dr David Hobbs aggiunge: “Io vado e prendo il librone dei calamari mentre Wayne resta incastrato con un coltellino da campeggio e un paio di pinzette.

“E pensavo:’ scommetto che ha il sangue verde o la faccia al rovescio. O ha gli occhi alla punta dei tentacoli. O magari e’ caduto da un’astronave! Devo ammettere, mi sentivo piuttosto eccitato’.

“Ma appena iniziamo  a sfruculiare la’ dentro diventa ovvio che e’ solo un calamaro molto, molto grande. Che spreco di tempo.”

Il Dr Hobbs aggiunge: “A essere onesti, penso che lo mangeremo. Ha mica guardato il biliardo?”

giant-squid.PNG

Published by tupaia on aprile 8th, 2009 tagged deliri, invertebrati, marini, ricerca


3 Responses to “Rivelazione finale sul calamaro gigante”

  1. Networm Says:

    Perdinci!
    Finalmente qualcosa che si mangia!
    Nei film però sono stracarichi di ammoniaca e un po’ fibrosi, per gustarli decentemente… cmq, IMHO, qualche uovo di struzzo, un po’ di farina e tanto, tanto olio caldo, alla faccia dei calamari alieni :D

    (Sì, li ho mangiati gli ovi di struzzo… sanno di ovo…)

  2. Matt Says:

    Azz, io non ci ho capito nulla…ma è normale che una rivista scriva come articolo questo dialogo nonsense? :)

  3. Bho Says:

    Bhe sui calamari giganti non si sa gran che, vivono in notevole profondità e quasi tutti gli esemplari che vedono sono morti.

Leave a Comment