La medusa della polizia

A volte gli animali abissali sono cosi’ belli e poco conosciuti che tutto quello che possiamo davvero fare e’ tacere e ammirarli. Ecco un filmato di Atolla wyvillei, una medusa misteriosamente a ciambella. La prima parte del filmato la mostra con le luci del ROV accese, la seconda a luci spente, in laboratorio.

Published by tupaia on febbraio 11th, 2011 tagged invertebrati, marini, misteri


6 Responses to “La medusa della polizia”

  1. claudio Says:

    cavolo che meraviglia!

  2. moe Says:

    il ROV è questo: http://en.wikipedia.org/wiki/Remotely_operated_underwater_vehicle
    immagino…

  3. Formalina Says:

    A proposito, consiglio la visione del documentario “ALIENS OF THE DEEP” http://en.wikipedia.org/wiki/Aliens_of_the_Deep

  4. danilo Says:

    Sì, ma non ho capito. A luci spente fa quel giochino del cerchio azzurro? Perchè? Cosa sta simulando?

  5. Vale Says:

    @Danilo: ho trovato qualche informazione qui (alla fine dell’articolo dà un’ipotesi del perchè si illumini in quel modo)

    http://www.abc.net.au/science/news/enviro/EnviroRepublish_938019.htm

  6. tupaia Says:

    Vale: grazie per il link, ieri l’ho cercato frettolosamente ma non l’ho trovato. comunque non credo all’ipotesi di fare la luce blu per attirare il predatore del predatore, la densita’ di animali e’ troppo bassa li e finche’ arriva il superpredatore la medusa e’ stata gia’ mangiata. Secondo me la luce circolare o confonde i predatori perche’ simula un movimento che non c’e’ o attira delle prede che vanno verso la luce tipo falene. Bisognerebbe capire come vedono le creature a cui il messaggio e’ destinato. Comunque mi pare di capire che quella luce che gira l’animale la fa solo quando e’ stressato

Leave a Comment