In difesa di PZ Myers

P.Z. Myers, professore di Biologia all’Universita’ del Minnesota, evoluzionista convinto e, soprattutto, autore del pregevolissimo blog Pharyngula, ha scritto un post in cui commentava questo evento: uno studente di un’universita’ cattolica ma finanziata con fondi pubblici ha rubato un’ ostia. Ora rischia di essere espulso dall’universita’ perche’ ha “sequestrato” il corpo di Cristo , ha dovuto rendere l’ostia e ha ricevuto decine di minacce di morte dai fondamentalisti cattolici.

Per tutta risposta Myers ha chiesto sul blog che qualcuno gli rubasse un’ostia (lui a quanto pare e’ conosciuto in tutte le chiese dei suoi paraggi e non puo’) per fare atti vili sul “fucking cracker”, sulla fottuta ostia e poi postare le foto dell’azione sul blog.

Una goliardata, insomma. In risposta della quale ha ricevuto oltre un migliaio di lettere di insulti e decine di minacce di morte. Fino a qui, il cliche’ lo conosciamo gia, purtroppo.

Ora pero’ i fondamentalisti cattolici, incitati da un tale Bill Donohue, stanno facendo pressione sul Rettore dell’Universita’ del Minnesota per farlo licenziare: una specie di caccia alle streghe, a quanto pare. Myers chiede di scrivere al suo Rettore intervenendo in sua difesa. Tra le voci autorevoli in difesa di Myers c’e’ quella di Richard Dawkins, sul suo blog.

Questa e’ la mail che la sottoscritta e Mr. Tupaia hanno inviato al rettore:

Dear President Bruininks,

We are writing in support of Prof. PZ Myers regarding his comments about the catholic wafers and the position University of Minnesota would take on the issue.

In our home country, Italy, the whole Physics Department of Università La Sapienza in Rome took position against the pope’s Lectio Magistralis and again some extremist Catholics and a group of opportunistic politicians and journalists hoping to cause an uproar and exploit it for their advantage wrote to the Rector, asking him to terminate the employment of those members of staff – but luckily they were unsuccessful.

We strongly believe that science and religion should not mix and that one’s personal beliefs in matters of religion have nothing to do with one’s academic skills and professional competence.

We hope that the University of Minnesota will follow in the footsteps of Universita’ La Sapienza and give a bunch of letters from the lunatic fringe of the catholic community and the moronic death threats they express the relevance they deserve – absolutely none. Furthermore, we hope that the University authorities will see this episode for what it really is – an attempt from the, shall we say, less-than-rational exponents of a religion to dictate the behaviour of a secular institution.

Best regards

[segue firma]

Nel mio piccolo, accolgo e rilancio l’appello di Myers e Dawkins. Se qualcuno, anche in Italia, volesse scrivere al rettore (in inglese, ahime’), l’indirizzo e': bruin001@umn.edu. Per i non-anglofoni, un copincolla della lettera qui sopra, cambiando we con I, va benissimo, per quello che mi riguarda.

Published by tupaia on luglio 13th, 2008 tagged annunci, deliri, papa, politica


11 Responses to “In difesa di PZ Myers”

  1. Marco Ferrari Says:

    Fatto, grazie

    Marco

  2. Matt Says:

    Ciao, mi delurko perchè sono mesi che ti leggo!

    Per carità, le solite reazioni esagerate cattoliche, però anche il professore ci ha messo del suo. Che senso ha questa “goliardata”? (Che credo rimanga goliardata soltanto perchè nessuno gli ha portato un’ostia)? Naaa, personalmente penso sia stata una mossa poco intelligente.
    Matt

  3. tupaia Says:

    Matt: grazie per la costanza!
    probabilmente hai ragione, ma ogni tanto ci si stufa di portare rispetto a gente che il rispetto lo valuta in quantita’ di autodafe’
    E sicuramente non e’ un buon motivo per licenziarlo, se la legge americana riconosce ancora a TUTTI, e non solo ai predicatori, la liberta’ di parola. Se poi lo avesse fatto davvero, non so se in america esiste il reato di vilipendio della religione, ma se esiste sarebbe stato giustamente perseguito.
    Secondo me ha fatto bene. Stiamo lentamente scivolando di nuovo in un mondo oscurantista in cui la scienza e’ piu’ o meno apertamente osteggiata da tutti (politici, religiosi, filosofi, ecologisti etc), mentre le religioni assumono un ruolo sempre piu’ determinante. Se dico che brucio un’ostia, o che a maometto puzzavano i piedi mi ritrovo dietro casa decine di fanatici che mi vogliono impalare. Se si dice che il darwinismo e’ una favola della buonanotte senza spiegare perche’ o che l’acqua fresca cura il cancro ho diritto al massimo spazio sui giornali nazionali e sul resto dei media. Riprendiamo un attimo il senso della misura, o la vedo messa male da qui a cinquant’anni.

  4. ipazia Says:

    fatto.

  5. Matt Says:

    Tupaia, non metto in dubbio quanta frustrazione possano provare biologi e scienziati quando le gerarchie religiose e i ferventi cattolici paulotti prendono per oro colato scritti di pastori palestinesi di 3000 e 2000 anni fa.
    Posso solo immaginare quanto sia frustrante :) e hanno/avete tanto appoggio da parte mia.

    Però io sono dell’idea che per criticare la mia controparte devo anche esserle superiore, per ottenere la ragione. E’ un po’ come la manifestazione di settimana scorsa a piazza Navona: potevano anche essere idee condivisibili, però sono state espresse con modi offensivi e inutili.
    Comportarsi in questo modo non fa altro che offrire un fianco per essere meglio attaccati da queste persone, politicanti o religiosi che siano…)

    Per quanto riguarda la costanza: il tuo blog è una vera potenza! La prima volta che ci capitai sono stato incollato allo schermo per 3 ore di fila! Complimenti, sei davvero brava e molto preparata.

  6. tupaia Says:

    Matt: infatti io non ci sono andata in chiesa a rubarmi un’ostia come avevo pensato in un primo momento, proprio per il motivo che tu dici. Rivendico comunque la liberta’ ALTRUI di parola, e protesterei anche se, per dire, volessero licenziare zichichi dal gran sasso perche’ vede la madonna nei muoni, o una roba del genere.
    Non farmi altri complimenti che se no mi monto la testa. Sono un po’ incasinata per lavoro, ma il prossimo post dovrebbe essere carino, spero di riuscire a finirlo entro giovedi’.

  7. Mr. Tupaia Says:

    Io personalmente non protesterei se licenziassero Zichichi dal Gran Sasso perchè vede la madonna *invece* dei muoni (anzi, per la precisione, dei neutrini)

  8. peppo Says:

    fatto.

  9. Manu Says:

    è il solito discorso complesso che va oltre la biologia. Se lo studente non avresse rubato l’ostia non si sarebbe arrivati a tanto. Il problema è il credo religioso e la strumentalizzazione che spesso vien fatta. Per chi non vuole credere, l’ostia non è altro che un pezzetto di pane azzimo. Per chi crede, rappresenta il massimo sacrificio di chi ha donato la vita per salvare l’umanità. Sarebbe meraviglioso se scienza e religione riuscissero ad andare d’accordo, ed apprezzo molto, per quanto ignorante in materia, l’operato di scenziati come Zichichi (giusto per fare un esempio). Tornando al motivo che ha scatenato tutto ciò, credo che se Gesù si fosse trovato di fronte al ragazzo che ha rubato l’ostia ci avrebbe parlato, spingendolo a capire l’importanza della simbologia del gesto fatto. Troppo spesso si tende, ahimè, a dimenticare la semplicità delle cose, e soprattutto il fatto che siamo tutti esseri umani. Troppo spesso parlando di politica, calcio o religione, si finisce per accumulare tensioni che sfociano nell’odio ed in atti cruenti. Se ci fosse più rispetto (da tutti e per tutti) vivremmo un mondo migliore.
    Ps. mi associo ai complimenti di Matt. Oggi è il mio primo giorno qua sopra e credo di aver abbondantemente superato le tre ore di permanenza..
    Manu

  10. tupaia Says:

    Manu: io invece penso che Zichichi sia una gran testa di cavolo e che si sia venduto il fondoschiena alla chiesa in cambio di qualche vantaggio economico e qualche passaggio televisivo in piu’. Ciononostante, non ne chiederei il liceziamento perche’ ritengo la liberta’ di espressione indispensabile in una democrazia con un minimo di rispetto per se stessa.

  11. Ok Api Says:

    Salve Tupaia, sono d’accordo con te per quanto riguarda annebbiamenti mentali, volontari e non, verso gli altri.
    Sono un altro di quelli che segue il blog da qualche mese, blog veramente interessante.
    Mi appropincuo a mandare e-mail x Myers.

Leave a Comment